Trovare i decision maker

You are here:
Estimated reading time: 2 min

Per una lead generation di successo ovviamente è importante identificare il decision maker all’interno dell’azienda. A seconda della dimensione dell’azienda che hai ricercato, potresti trovarti di fronte a diverse figure di riferimento (che possono variare  a seconda del tuo business).

Puoi tenere presente questa linea guida a partire dal numero dipendenti, che puoi trovare nel dettaglio della lead in Lead Champion discover. 

Trova i contatti

LinkedIn

LinkedIn è la strada più efficace da seguire per entrare in contatto con la tua lead. Per raggiungere la persona di riferimento segui questi passi:

1.     Effettua una ricerca utilizzando il nome dell’azienda  (oppure puoi comodamente cliccare da Lead Champion discover sull’icona Linkedin nella lead che stai consultando)

2.    Clicca sulla voce vedi tutti i dipendenti

3.    Cerca la figura professionale di riferimento

A questo punto, puoi procedere ad effettuare la richiesta di collegamento, allegando una breve nota di presentazione. Potrebbe capitare che la richiesta venga rifiutata oppure il messaggio di accompagnamento potrebbe passare inosservato (cosa che accade di sovente se la richiesta viene accettata da mobile, situazione in cui è poco visibile).

Per aumentare le possibilità di concludere il contatto, in caso ci fossero, è meglio sfruttare la presenza di eventuali contatti comuni. Grazie ad essi infatti puoi richiedere di essere introdotto alla persona di riferimento. Infatti, è molto importante costruire un vasto network di connessioni, ampliando il numero di connessioni ogni qualvolta si entri professionalmente in contatto con una persona.

Se invece la tua rete è ancora molto spoglia e trovi difficoltà nell’entrare in connessione con le tue lead puoi valutare LinkedIn Premium.

LinkedIn Premium

Le funzionalità Premium di LinkedIn possono essere una risorsa preziosa per entrare in contatto con il tuo potenziale cliente (qui puoi consultare la pagina ufficiale di LinkedIn).

Il messaggio InMail è una funzionalità esclusiva dei clienti Premium e permette di inviare un messaggio diretto (fino a 2200 caratteri) anche a chi non è nella propria rete di contatti. Il messaggio verrà consegnato direttamente nella casella inbox del ricevente e, se l’utente ha abilitato le notifiche via mail, riceverà anche una email con il tuo messaggio.

Email info

Lead Champion ti mette a disposizione l’indirizzo email ufficiale dell’azienda. Puoi usare questo indirizzo e specificare nell’oggetto che la mail è all’attenzione del responsabile di riferimento. Per essere più efficaci, occorre inviare anche una mail direttamente alla specifica persona. Ovviamente, occorre prima trovare il suo indirizzo.

Per prima cosa verifica l’eventuale presenza della mail sul sito web aziendale, spesso infatti troverai qui le informazioni di contatto che cerchi. Se questa strada non dovesse essere fortunata puoi provare altre strategie.

Google

A partire dal nome della persona che puoi trovare sul sito aziendale alle tipiche pagine Chi siamo, About us ecc. (oppure su LinkedIn come visto prima) e dal nome dell’azienda puoi sfruttare Google per identificare l’indirizzo email provando combinazioni come:

·         Mario Rossi site: sitoazienda.com

·         Mario + Rossi + azienda

·         Mario Rossi + email

Hunter

Se neanche Google dovesse risultare utile puoi provare ad utilizzare un tool come Hunter. A partire dal dominio del sito web aziendale che ti fornisce discover, Hunter ti restituirà tutti gli indirizzi email di cui è a conoscenza. È disponibile anche una comoda estensione per Chrome, che ti consentirà di avere gli indirizzi email relativi al sito web che stai visualizzando nel browser, con un semplice click.

Neanche Hunter ti ha fornito l’indirizzo email che cercavi? Proviamo con un metodo più avanzato e molto potente. Possiamo garantirti che spesso riuscirai a trovare delle email che Hunter non riesce a scovare.

Email Permutator + Mailtester

Con Email Permutator, a partire dal nome della persona e dal dominio del sito aziendale, otterrai tutte le possibili combinazioni che la struttura della sua email potrebbe avere.

A questo punto ti consigliamo di scaricare in un file di testo i risultati perché potrai caricarli in un tool di verifica come Mailtester, perché ora dovrai controllare che effettivamente alcuni di questi indirizzi esistano. 

Se ottieni una risposta positiva sarai piuttosto certo che la mail giungerà al destinatario.

Was this article helpful?
Dislike 0
Views: 145